RESIDENZA

OJOS DE MAR
Biografia dei confini

RESIDENZA POETICA PERMORFATIVA DI VIDEODANZA

Con Ladys Gonzalez & Chiara Zilli

Quattro giorni di sperimentazione e creazione collettiva di Videodanza per la ricerca e produzione d materiale artistico visuale, performativo e multimediale.

La residenza propone di sperimentare in convivenza collettiva l’esperienza estetica. Ad aprire le porte della creazione sarà la natura selvaggia di Marina Serra, Salento, Sud Italia.

Un’esplorazione audiovisiva, fisica, poetica, personale e interpersonale in cui l’ambiente sarà parte della creazione, inteso come un Essere in dialogo con la corporeità.

L’obiettivo delle quattro giornate di lavoro è quello di dare vita ad una geografia intima e collettiva, costituita di danza e di immagini in danza, prendendo come parametro il corpo quale territorio fisico, emozionale ed energetico.

Le domande di fondo che ci porremo sono: quale biografia racconta il mio corpo? E se il corpo è il mio territorio, dove iniziano e dove finiscono i suoi confini? Quali gli infiniti modi di abitarlo, esplorarlo, danzarlo, filmarlo? Anche il mare è il mio corpo? E il corpo dell’altro? E La chioma di un albero?

I differenti contenuti che approcceremo saranno gli elementi nutritivi di una condivisione, di una messa in comune come faro che insieme risveglia e unisce.
Il lavoro collettivo si condenserà in una performance in natura e in una performance di videodanza  che condivideremo con il pubblico nella giornata conclusiva a partire dal tramonto.

Il risultato del processo creativo di videodanza sarà parte del secondo Festival Internazionle Corporalidad Expandida di Buenos Aires, che diffonde e promuove il linguaggio del corpo nelle sue differenti espressioni artistiche, prendendo come campo di ricerca il corpo nel suo contesto attraverso lo sguardo della videocamera.

PROGRAMMA

RESIDENZA POETICA PERMORFATIVA DI VIDEODANZA

OJOS DE MAR Biografia dei confini

VIDEODANZA

La videodanza è un genere emergente, che intende indagare il movimento, il corpo e lo spazio a partire dalla sperimentazione audiovisiva, un linguaggio che emerge dall’incontro tra il corpo e la camera. La videodanza permette nuove configurazioni estetiche, rende visibile l’identità cultrurale perchè narra il qui e ora dei corpi.
La videdoanza offre la possibilità di trovare nuovi postulati riguardo alla danza, la coreografia, l’identità e il dispositivo audiovisuale.

METODOLOGIA DI LAVORO

La residenza è ideata in forma multidisciplinaria e sarà condotta da Ladys Gonzalez, docente universitaria di Espressione Corporea e specializzata in videodanza sociale, e Chiara Zilli, danzatrice e filmmaker.
Verrà offerto uno sguardo cinematografico sul proprio lavoro corporeo e un processo creativo di avvicinamento alla performance a partire da questo sguardo, conoscenze specifiche sull’uso della camera nella videodanza e sul lavoro di indagine del movimento e del corpo.
La resdenza multidisciplinare offrirà ai partecipanti la possibilità di un apprendimento integrato che possa scatenare nuovi percorsi applicati alla creazione artistica, pedagogica e teorica.

DINAMICA DI LAVORO

Si metterà in azione un dispositivo con modalità di laboratorio suddiviso in tre moduli teorico – pratici, durante i quali verranno offerti gli strumenti attraverso i quali i partecipani potranno costruire i propri materiali. Ogni modulo darà nozioni tanto di linguaggio audiovisivo che di linguaggio corporeo, richiamandosi a una costruzione interdisciplinaria, puntando alla costruzione e produzione collettiva o in piccoli gruppi di un Videodanza.

ORARIO

Lunedi 16 ottobre
Primo Modulo

12.30 Accoglienza
13.00 Pranzo
15.00 Camminata Performativa in natura
17.00 Mappa sensopercettiva
19.00 Presentazione dei partecipanti
20.30 Cena

Martedi 17 ottobre
Secondo Modulo  - 1 parte

08.30 colazione
09.30 risveglio corporeo
11.00 Teoria della Videodanza
13.00 Pranzo
14.30 Elementi di linguaggio in natura, sperimentazione con la camera
17.00 Analisi del girato
18.30 Introduzione alla sceneggiature: idee germinali 

Mercoledi 18 ottobre
Secondo Modulo – 2 parte

08.30 colazione
09.30 risveglio corporeo e indagine di movimento
11.00 sceneggiatura collettiva e piano di riprese
13.00 Pranzo
14.30 Sperimentazione con la camera
17.00 Analisi del girato

Giovedi 19 ottobre
Terzo Modulo

08.30 colazione
09.30 risveglio corporeo
11.00 Filmare l’idea: realizzazione del videodanza
13.00 Pranzo al sacco
14.00 Filmare l’idea: realizzazione del videodanza
16.30 Montaggio
19.30 Cena leggera
21.30 Proiezione finale

ACCOGLIENZA

Per i partecipanti che arrivano dall’estero è previsto un servizio di transfer dall’aeroporto di Brindisi al luogo della residenza, la casa Celacanto di Marina Serra.
Tutti i partecipanti che arrivano in aereo sono pregati di arrivare a Brindisi non più tardi delle ore 11.00 am del giorno 16 ottobre.
I partecipanti che arrivano in treno a Lecce possono utilizzare le suggestive ferrovie del Sud Est per raggiungere Tricase,  che dista solo 4 km da Marina Serra.
Alla stazione di Tricase troverete qualcuno dell’organizzazione che vi condurrà alla casa Celacanto.

Sarebbe opportuno prendere al più tardi il treno che parte da Lecce alle 10.45 am e arriva a Tricase alle ore 12.24. Potete consultare gli orari e acquistare i vostri biglietti a questo link:
https://www.fseonline.it

Comunicate via mail a flormenudita@libero.it i vostri orari di arrivo per tempo in modo da darci la possibilità di organizzarci al meglio.

PARTENZA

La residenza si chiuderà nella serata del 19 ottobre, è dunque opportuno che i partecipanti ripartano la mattina del 20 ottobre.
Garantiamo anche in questo caso l’accompagnamento sia alla stazione di Tricase che all’aeroporto di Brindisi.

CIBO

Durante la residenza i pasti saranno amorosamente preparati per noi da mani esperte. I pasti saranno tutti incentrati sui sani e ottimi prodotti tipici del Salento. Prevalentemente gluten free e vegetariano.

DOVE

Marina Serra / ITALIA

LUOGO

La residenza si svolgerà nel piccolo villaggio di Marina Serra, Salento, Italia.
E’ avvolto da una costa alta e rocciosa, spesso a strapiombo sul mare, ed è ricca di scorci sorprendenti come la torre del 500 a protezione dalle incursioni saracene, il porticciolo dei pescatori, le cale naturali, il santuario della Madonne dell’Assunta.

SISTEMAZIONE

La residenza è realizzata in collaborazione con CoppulaTisa e avrà luogo presso l’ex casa cantoniera Celacanto, quartier generale dell’Associazione. Situato nel bel mezzo del Parco naturale Otranto-Santa Maria di Leuca, a due passi dal mare in località Marina Serra, il Celacanto con la sua piccola e suggestiva pineta si apre all’accoglienza di persone desiderose di intraprendere un percorso di conoscenza, di crescita individuale e collettiva di cittadinanza attiva e solidale.

https://www.celacanto.it

DIRIGONO

Ladys González

Videomeker e docente di Espressione Corporea, ricercatrice del linguaggio del movimento. Laureata in Artes Combinadas presso l’Unoversità Nazionale di Buenos Aires (Uba). Docente universitaria di 
 Espressione Corporea presso l’Universtià Nazionale delle Arti (UNA).
Si specializza in VideoDanza sociale e comunitaria, coordina residenze artistiche e performative di videodanza, coordina seminari di VideoDanza Sociale presso le comunità indigene della Provincia del Chaco, Argentina.

Fondatrice e co-direttrice del Progetto Corporalidad Expandida (CE), Festival Cinematografico che riunisce seminari di videodanza sociale e produzioni audiovisive aventi come tema principale la corporeità e il linguaggio del movimento.

https://lenguajemovimiento.blogspot.com.ar/

Chiara Zilli

Danzatrice, videomaker, insegnante di danza diplomata presso la S.P.I.D (Scuola Professionale Italiana Danza) di Milano.

Dal 2010 intraprende un percorso personale volto alla ricerca della dimensione più umana e guaritrice del movimento e della danza attraverso esperienze come il programma Sat, Seeker After Truth di Claudio Naranjo (enneagramma della personalità), lo studio della danza persiana con la danzatrice e coreografa israeliana Miriam Peretz, della tecnica contemporanea con Giorgia Maddamma.

Nel 2014 realizza Io Voglio le Ali Bianche, documentario incentrato sulla relazione tra vita e arte, in concorso al SalinaDoc Fest 2014 e presentato al Festival del Cinema Europeo 2015.

Nel 2016 riceve in co-creazione il bando di residenza artistica del festival BIDE (Barcelona International Dance Exchange), dando vita a Remix, presentato nell’ambito del GrecFestival presso La Caldera di Barcellona a luglio 2016.

Attualmente si sta specializzando nella conduzione di processi corporali integrativi presso il centro Alas, Artes en Movimiento di Barcellona, diretto dal coreografo e terapeuta Andres Waksman, nel percorso Posgrado Cuerpo y Arte.

ISCRIZIONE

Application Form

Per partecipare invia la scheda di iscrizione compilata e firmata e la ricevuta di pagamento a flormenudita@libero.it entro il 1 ottobre 2017.

La partecipazione si intende riservata una volta effettuato il versamento della quota di iscrizione.

Per scaricare APPLICATION FORM

ORGANIZZA

Flor Menudita

La residenza artistica è realizzata dall’Associazione Flor Menudita di Chiara Zilli, compagnia di danza e comunità aperta di danzatori, musicisti e sognatori e di tutte le persone che credono nelle potenzialità evolutive dell’essere umano attraverso la pratica artistica.

La sua missione è quella di promuovere e diffondere il benessere e la crescita personale attraverso la danza, il movimento consapevole e la videodanza.

Cadere nel corpo e sentire attraverso i suoi occhi, da qui nasce
il movimento, da uno stato di risonanza interiore che si trasforma
in desiderio del gesto. Ogni lembo di pelle, ogni periferia, ogni cellula
si fa portavoce del desiderio di vita, della danza della vita.
La grazia appare durante il viaggio come volto visibile del fluire

https://www.facebook.com/Flor.Menudita1
flormenudita@libero.it
+39 3356301989

La residenza si avvale del supporto del BIDE Barcelona International Dance Exchange

Una piattaforma per lo scambio professionale tra coreografi, danzatori e performers. Bide raccoglie professionisti nel campo delle arti performative e facilita una struttura per lo scambio creativo grazie alla speciale formula dei B>lab

http://bide.be/en/

Collaborano

Proyecto Corporalidad Expandida

La residenza è realizzata in collaborazione con Proyecto Corporalidad Expandida di Buenos Aires, che diffonde e promuove il linguaggio del corpo nelle sue differenti espressioni artistiche, prendendo come campo di ricerca il corpo nel suo contesto attraverso lo sguardo della videocamera.

http://www.proyectoce.com.ar

 

Coppula Tisa

La residenza è realizzata in collaborazione con l’Associazione Coppula Tisa.

https://www.facebook.com/coppulatisa.social/